Novità

Settimana Velica Internazionale

 

ISTRUZIONI  REGATA NAZIONALE CLASSE  

                                                                             

                    29-30 Aprile-1 Maggio 2017

 

 

.

1        REGOLE
  • La regata sarà disciplinata dalle regole come definite nel Regolamento di Regata, comprese le prescrizioni della FIV che saranno considerate regole, Dal Regolamento di Classe Dal bando di regata e dalle presenti istruzioni
  • Il salvagente dovrà essere indossato costantemente dal momento in cui si lascia lo scalo-spiaggia fino al rientro. Ciò a modifica della regola 40.

In deroga al Regolamento di classe non sarà obbligatorio il gancio del trapezio con sganciamento di sicurezza

  • AMMISSIONE E DOCUMENTI

Entro le ore  11 del  29//17 i concorrenti dovranno aver regolarizzato l’iscrizione e consegnato alla segreteria i seguenti documenti:

  1. Tessere FIV vidimate con la visita medica in corso di validità
  2. Certificato di stazza o di conformità
  3. Tessere di classe in corso di validità
  4. Fotocopia del certificato assicurativo conforme ai massimali di cui alla normativa federale.
  5. In caso di partecipazione di Concorrenti stranieri essi dovranno presentare i documenti di cui al punto

b-d e, se obbligatorie, le tessere delle rispettive federazioni.

 

2             COMUNICATI PER I CONCORRENTI
           Comunicati per i  saranno esposti all’albo ufficiale per  i comunicati posto presso  la sala riunioni del Circolo

3          MODIFICHE Alle ISTRUZIONI di REGATA

Ogni modifica alle istruzioni di regata sarà esposta prima delle 09.00 del giorno in cui avranno effetto, ad eccezione di qualunque modifica al programma delle regate, che verrà esposta prima delle 19.00 del giorno precedente a quello in cui avrà effetto.

4          SEGNALI A TERRA

4.1      Le segnalazioni fatte a terra verranno esposte all’albero ufficiale dei segnali, posizionato sulla terrazza del  Circolo

4.2      Quando il pennello dell’Intelligenza viene esposto a terra, ”un minuto” è sostituite dalle parole “non meno di 45 minuti”  Le barche non devono lasciare il porto prima che venga ammainato questo segnale.

5          PROGRAMMA DELLE REGATE

5.1      Venerdì 28 Aprile dalle ore 16 alle ore 19,30 perfezionamento iscrizioni

Sabato 29 Aprile dalle ore 9.00 alle 11.00 perfezionamento iscrizioni;

ore 13.00 avviso prima prova, a seguire altre due prove.

Domenica 30 Aprile saranno previste 3 prove

Lunedi 1 Maggio saranno previste 3 prove

Per l’ora di partenza delle prove dei giorni 30 Aprile e 1 maggio sarà esposto un comunicato entro

le ore 19.00 del giorno precedente.

Lunedì 1 Maggio : Regate e premiazione ore 17.00 in Accademia Navale dopo l’esposizione della classifica.

Il Comitato di Regata potrà modificare il programma in caso di avverse condizioni meteorologiche o per qualsiasi altra circostanza.                                                                                                                                                  Saranno possibilmente disputate 9 prove , con un massimo di 3 prove al giorno per ambedue le categorie.           9 prove per la categoria EVOLUTION . 9 prove per la categoria UNDER 12                                                               Nessun segnale di avviso verrà esposto dopo le ore 15.00 del giorno 1 Maggio

 

 

6          BANDIERE DI CLASSE

La bandiera di classe sarà la bandiera Equipe per gli Evolution e la bandiera di classe U 12 per gli Under 12                

7         AREA DI REGATA

Lo specchio acqueo davanti all’Accademia Navale; una carta nautica verrà consegnata ai partecipanti.

 8         IL PERCORSO

8.1      I diagrammi contenuti nell’ Allegato A indicano i percorsi, compresi gli angoli approssimati tra i lati, l’ordine nel quale le boe devono essere passate ed il lato nel quale ogni boa deve essere lasciata.

8.2      Un percorso ridotto dovrà contenere almeno 3 lati. Ciò modifica la regola 32.

8.3      Il segnale di percorso verrà esposto prima o assieme al segnale di avviso.  Il pennello nr. 1 indicherà il percorso A, il pennello 2 indicherà il percorso B.

9      BOE

9.1      Le boe 1, 2 ,  P saranno  cilindriche arancioni

9.2      Le seguenti boe sono  da girare nell’ordine e lasciare a sinistra: P- 1-2-P-1-P-1-P-A  per gli EVOLUTION                                                                                                                 P- 1- 2- P- 1- P- A    per gli UNDER 12                                                                                                                      

9.3      Le boe di partenza e di arrivo saranno  rispettivamente la boa P e una boa  cilindrica gialla ancorata a poppa della nave Giuria

11       LA  PARTENZA

11.1    Le regate saranno fatte partire come da regola 26 con il segnale di avviso dato 5 minuti prima del segnale di partenza.Partiranno prima gli Equipe Evolution e poi gli Equipe Under 12.  Bandiere di classe le rispettive bandiere con loghi Equipe e U12

11.2    La linea di partenza sarà tra l’asta recante una bandiera arancione posta sul battello comitato e la boa P

11.3    Una barca che parta più di 4 minuti dopo il proprio segnale di partenza sarà classificata “Non Partita – DNS” senza udienza. Ciò modifica la regola A 4.

11.4    Prima del Segnale di Avviso di una successiva prova di giornata, saranno esposti sul battello del CdR i numeri delle barche classificate OCS, UFD o BFD nella prova precedente. Una mancanza od errore in tale operazione non sarà motivo di richiesta di riparazione (mod. reg. 62.1(a) RRS)

12   CAMBIO  DEL LATO DEL PERCORSO

            SUCCESSIVO

Non è prevista la possibilità di cambio di percorso. Ciò modifica la regola 33

13 ARRIVO

La linea di arrivo sarà tra l’asta con bandiera blu sul battello comitato e la boa di arrivo cilindrica gialla ancorata a poppa del battello comitato

14       SISTEMA DI PENALIZZAZIONE

14.1    Sarà in vigore il sistema di Penalizzazione della regola 44.2.

 

14.3    Sarà in vigore l’Appendice P integrata dalle regole di classe.

15       TEMPI LIMITE

15.1    IL tempo limite per completare il percorso sia completo che ridotto sarà per il primo arrivato di 100 minuti

15.2    Le barche che mancano di arrivare entro 20’ dopo che la prima barca ha completato il percorso ed arriva, saranno classificate “DNF Non Arrivata” senza udienza. Ciò modifica le regole 35, A4 ed A5.

 

16       PROTESTE E RICHIESTE DI RIPARAZIONE

16.1    I moduli di protesta dono disponibili all’ufficio di regata situato presso la segreteria. Le proteste e le richieste di riparazione o di riapertura dovranno essere depositate all’ufficio di regata entro i tempi limite relativi.

16.2    Per ciascuna classe, il tempo limite per le proteste è 60 minuti dopo che l’ultima barca è arrivata nell’ultima prova del giorno.

           Una barca che intende protestare un’altra barca dovrà comunicarlo al CdR al momento del proprio arrivo. Ciò modifica la regola 61.1.

16.3    Comunicati saranno affissi non oltre 30 minuti dallo scadere del tempo limite per le proteste, per informare i concorrenti delle udienze nelle quali sono parti o nominati come testimoni. Le udienze saranno discusse nella sala per le proteste situata presso la segreteria del Circolo.    

16.4    Comunicati per le proteste da parte del comitato di regata o giuria saranno affissi per informare le barche come da regola 61.1(b).

16.5    Sarà affisso un elenco delle barche che, a norma dell’istruzio-ne 14.3 sono state penalizzate per avere infranto la regola 42.

16.7    Nell’ultimo giorno di regate una richiesta di riapertura di udienza dovrà essere consegnata:

  • entro il tempo limite per le proteste, se la parte richiedente è stata informata sulla decisione il giorno precedente;
  • non più tardi di 30 minuti, dopo che la parte richiedente è stata informata della decisione in quel giorno.

Ciò modifica la regola 66.

17       PUNTEGGIO

17.1    Il sistema di punteggio sarà  il punteggio minimo come da appendice A.

17.2    (a)       Quando meno di 4 prove sono state completate,  la serie dei punteggi di una barca sarà il totale dei punteggi delle sue prove.

(b)       Quando sono state completate da 4 a 9 prove, la serie dei punteggi di una barca sarà il totale dei punteggi delle sue prove escluso il suo peggior punteggio.

 19        SOSTITUZIONE  DELL’EQUIPAGGIO

            O DELLE ATTREZZATURE

19.1    Non e’ consentita la sostituzione dei componenti l’equipaggio senza la preventiva approvazione scritta della Giuria

19.2    Non e’ consentita la sostituzione di attrezzature o equipaggiamenti danneggiati o perduti senza la preventiva approvazione della Giuria. Le richieste per la sostituzione devono essere presentate al comitato alla prima ragionevole occasione.  Se è presente uno stazzatore designato per la manifestazione, la richiesta deve contenere il suo parere.

20       ATTREZZATURE E CONTROLLI DI STAZZA

Una barca o la sua attrezzatura potranno essere controllate in qualsiasi momento per accertarne la rispondenza alle regole di classe ed alle istruzioni di regata. In acqua una barca può ricevere dallo stazzatore o da un ispettore di attrezzature del comitato di regata l’ordine di recarsi immediatamente in un’area designata adibita alle ispezioni.

21       PUBBLICITA’

In applicazione delle regole di classe e della normativa FIV non è ammessa alcuna forma di pubblicità individuale, al di fuori di quanto previsto dalla  WS regulation 20. E’ ammessa la pubblicità della Classe.

22       BARCHE UFFICIALI  Le barche ed i mezzi ufficiali recheranno i seguenti contrassegni: a)     Giuria – bandiera gialla con la lettera  J    Comitato di regata – il guidone del Circolo Organizzatore  Barche assistenza – Bandiere bianche con lettera S

23       BARCHE APPOGGIO

23.1    I team leaders, gli allenatori e altro personale di supporto, dovranno stare al di fuori dell’area dove le barche stanno regatando dal momento del segnale preparatorio della prima classe che parte, fino a quando tutte le barche siano arrivate, si siano ritirate o il comitato di regata abbia segnalato un differimento, un richiamo generale o un annullamento.

23.2    Le barche coach saranno identificate con  una bandiera bianca  numerata che sarà assegnata al momento della registrazione in segreteria, previa cauzione di € 20 che sarà restituita alla riconsegna della bandiera a fine manifestazione

23.3    L’infrazione da parte degli allenatori delle disposizioni di cui all’IdR 23, porterà alla squalifica di tutto il team coinvolto con il mezzo infrangente.

23.4    L’esposizione della bandiera “V” da parte del CdR indica che, per le particolari condizioni meteo, agli allenatori è permesso entrare nel campo di regata,

24       PREMI  Come da bando. Premi ricordo a tutti i concorrenti

25       SCARICO DI RESPONSABILITA’ I concorrenti prendono parte alla regata a loro rischio. Vedi la regola 4, decisione di partecipare alla Regata. L’autorità organizzatrice non assume alcuna responsabilità per danni materiali, infortuni alle persone o morte subiti in conseguenza della regata, prima, durante o dopo di essa.

Condividi come vuoi...